NOTIZIE DALLA RETE

Facili ritocchi di primavera

E’ una delle domande che ricorre più frequentemente negli studi dei chirurghi plastici: «Come posso contrastare in poche mosse i segni dell’invecchiamento, come cancellare i segni del tempo e ritornare ad avere un viso fresco e riposato senza dovermi sottoporre a interventi importanti e invasivi?».
E allora, chiediamo al professor Giuseppe Sito, specialista in chirurgia plastica: imperfezioni, viso stanco e «segnato», rughe,  come dare una rinfrescata al viso ora che è primavera?

«In modo veloce e sicuro con trattamenti cosiddetti da “pausa pranzo” perché in grado di non lasciar tracce e consentire un rapido ritorno alle proprie attività sociali o lavorative».

Tra i trattamenti veloci, oltre al collaudato acido ialuronico per riempire le rughe, qual è quello che dà maggiori soddisfazioni al paziente?

«Il primo rimedio cancella-rughe è senz’altro il Botox che nel 2009 è stato praticato a circa 5.000.000 persone negli Stati Uniti, senza effetti collaterali e con grande soddisfazione per i pazienti».

Leggi tutto...
 
Ritocchi zoom

Nel mirino: lobi e interno braccia rilassati, micro-rughe e mani svuotate

Il desiderio di perfezione è irraggiungibile, si sa.
Ma perché non provarci?

Leggi tutto...
 
II° Congresso Nazionale Medico Cura Te Stesso

Milano

4-5 Marzo 2011

Sala Conferenze del Centro Servizi Banca Popolare di Milano - Via Massaua 6

Leggi tutto...
 
“FACE THE FUTURE” SPRING 2011 CONFERENCE PROGRAMME

Saturday 19TH March2011

Royal Society of Medicine, one Wimpole Street London W1G OAE

“FACE THE FUTURE”

SPRING 2011 CONFERENCE PROGRAMME

Leggi tutto...
 
Gambe pesanti...ecco i rimedi

La sensazione di “gambe pesanti” è un sintomo spesso riferito dalle pazienti che si presentano all’osservazione del medico. La paziente (il sesso femminile è più colpito per ragioni di tipo ormonale) lamenta un disturbo che si manifesta prevalentemente, ma non esclusivamente d’estate e che non necessariamente si accompagna ad evidente gonfiore. Sono più colpite le donne obese o in soprappeso e quelle che fanno vita sedentaria o che nell’arco della giornata mantengono troppo a lungo la posizione eretta o seduta. A volte la pesantezza degli arti inferiori si presenta solo nella fase premestruale e spesso non è concomitante una insufficienza venosa.

Leggi tutto...
 


..................
SiteGround web hosting DottorBellezza

Una nuova frontiera della rivitalizzazione : I fili biostimolanti in PDO

Questa nuova e rivoluzionaria metodica si basa sull’impiego di nuovi fili di PDO, polidiossanone un materile impiegato già da anni nella produzione di fili di sutura riassorbibili. Si tratta di un tessuto atraumatico che non ha proprietà antigeniche o pirogene e nn può quindi dar luogo a reazioni allergiche o di altro tipo

I fili vengono introdotti mediante aghi sottilissimi e quindi indolori e posizionati per ricreare una sorta di rete sottodermica.

I pazienti tollerano tranquillamente la manipolazione e non vi è alcuna necessitàdi anestesia.

I fili nascono in Corea ma si sono rapidamente diffusi in tutto il mondo inclusa l’Europa. Il principio del trattamento è molto semplice e consiste nell' impiantare questi fili riassorbibili al di sotto della cute. I fili mantengono la loro resistenza per 60 - 80 giorni e sono completamente riassorbiti dopo 180 - 200 giorni.Dissolvendosi in maniera graduale i fili stimolano la sintesi di nuovo collagene ottenendo la stimolazione dei fibroblasti e dei processi di angiogenesi. L'alto livello di degradazione dei fili e’ un importante condizione per assicurare la formazione di nuovo collagene senza compromettere il microcircolo e la vascolarizzazione dell'area trattata ed evitando la formazione di addensamenti o noduli fibrotici come avverrebbe nel caso di fili di grosso calibro o caratterizzati da un lungo periodo di riassorbimento

Il collagene neoformato continua ad effettuare una funzione di impalcatura dermica per 18 24 mesi ed in seguito la metodica puà essere ripetuta ogni volta che si vuole in base alle proprie necessità.

La cute diventa più liscia, luminosa con una riduzione delle rughe ed un sensibile miglioramento della texture ottenendo un effetto lifting non indifferente.

I vantaggi del trattamento sono la sicurezza e l'effetto immediato, l'assenza di cicatrici e tagli, il completo riassorbimento dei fili che sono completamente invisibili ed impalpabili e la possibilità di effettuare il trattamento secondo le necessità, letteralmente “cucendolo” sulla paziente.

La procedura puo essere effettuata dalleta di 30 anni quando compaiono i primi segni di invecchiamento

senza limiti di età.

La procedura è indicata per le rughe e del volto quali nasogeniene, frontali, perioculari, mento, collo, braccia e gambee per tutti quei casi in cui si rende necessaria una biostimolazione efficace e di lunga durata.

 

A cura del dr. Sergio Marlino e del Prof. Giuseppe Sito

 

www.giuseppesito.it

 

Il Compito del Chirurgo Estetico
Prof. Giuseppe Sito

 

 

OK NOTIZIE