NOTIZIE DALLA RETE

Facili ritocchi di primavera

E’ una delle domande che ricorre più frequentemente negli studi dei chirurghi plastici: «Come posso contrastare in poche mosse i segni dell’invecchiamento, come cancellare i segni del tempo e ritornare ad avere un viso fresco e riposato senza dovermi sottoporre a interventi importanti e invasivi?».
E allora, chiediamo al professor Giuseppe Sito, specialista in chirurgia plastica: imperfezioni, viso stanco e «segnato», rughe,  come dare una rinfrescata al viso ora che è primavera?

«In modo veloce e sicuro con trattamenti cosiddetti da “pausa pranzo” perché in grado di non lasciar tracce e consentire un rapido ritorno alle proprie attività sociali o lavorative».

Tra i trattamenti veloci, oltre al collaudato acido ialuronico per riempire le rughe, qual è quello che dà maggiori soddisfazioni al paziente?

«Il primo rimedio cancella-rughe è senz’altro il Botox che nel 2009 è stato praticato a circa 5.000.000 persone negli Stati Uniti, senza effetti collaterali e con grande soddisfazione per i pazienti».

Leggi tutto...
 
Ritocchi zoom

Nel mirino: lobi e interno braccia rilassati, micro-rughe e mani svuotate

Il desiderio di perfezione è irraggiungibile, si sa.
Ma perché non provarci?

Leggi tutto...
 
II° Congresso Nazionale Medico Cura Te Stesso

Milano

4-5 Marzo 2011

Sala Conferenze del Centro Servizi Banca Popolare di Milano - Via Massaua 6

Leggi tutto...
 
“FACE THE FUTURE” SPRING 2011 CONFERENCE PROGRAMME

Saturday 19TH March2011

Royal Society of Medicine, one Wimpole Street London W1G OAE

“FACE THE FUTURE”

SPRING 2011 CONFERENCE PROGRAMME

Leggi tutto...
 
Gambe pesanti...ecco i rimedi

La sensazione di “gambe pesanti” è un sintomo spesso riferito dalle pazienti che si presentano all’osservazione del medico. La paziente (il sesso femminile è più colpito per ragioni di tipo ormonale) lamenta un disturbo che si manifesta prevalentemente, ma non esclusivamente d’estate e che non necessariamente si accompagna ad evidente gonfiore. Sono più colpite le donne obese o in soprappeso e quelle che fanno vita sedentaria o che nell’arco della giornata mantengono troppo a lungo la posizione eretta o seduta. A volte la pesantezza degli arti inferiori si presenta solo nella fase premestruale e spesso non è concomitante una insufficienza venosa.

Leggi tutto...
 

AREA MEDICI





..................
SiteGround web hosting DottorBellezza

Le occhiaie? Hanno i minuti contati

Molto sottile, continuamente sollecitata dai muscoli sottostanti, la zona intorno agli occhi è particolarmente predisposta all’invecchiamento precoce. La scarsa produzione di sebo favorisce la disidratazione epidermica, mentre la bassa percentuale di fibre di collagene implica un sostegno ridotto dei tessuti. Senza dimenticare l’incessante movimento delle palpebre (più di diecimila battiti al giorno) e la circolazione sanguigna e linfatica fisiologicamente “pigra”, che dunque  predispone a borse e a occhìaie. A peggiorare la situazione contribuiscono le aggressioni ambientali: dagli ultravioletti agli infrarossi, dai pollini all’aria condizionata al vento, fino all’intensità della luce. Risultato: rughe, gonfiori (frutto del rallentamento della circolazione linfatica, favorito dalla posizione supina), borse (dovute perlopiù a piccoli accumuli adiposi, che con gli anni scivolano verso il basso, anche per la forza di gravità) e occhiaie (per una naturale iperpigmentazione della zona o uno scarso apporto di sangue, responsabile di un’insufficiente ossigenazione dei tessuti e, quindi, di un accumulo di sostanze tossiche).

Leggi tutto...
 
Il colore dell'estate
bellezzaClicca qui per leggere la rivista
 
DAL MEDICO ESTETICO PER ABBRONZARSI MEGLIO
Il countdown è terminato: domani, primo giorno di giugno, meteorologicamente inizierà l'estate. Se, nonostante la lunga stagione fredda, volete garantirvi una tintarella invidiabile, ecco come preparare la pelle del corpo ad accogliere il meglio dei raggi di sole.

Dopo un inverno troppo lungo e troppo freddo, la pelle che esce allo scoperto è pallida, ispessita e opaca. Il primo passo per prepararla a ritrovare il colorito dell’estate è spazzar via le cellule morte, stimolare il rinnovamento cellulare, farla respirare liberando i pori dalle impurità, restituirle tonicità e idratazione. Tutti obiettivi che si ottengono con poche sedute dal medico estetico grazie ai metodi più efficaci di esfoliazione. Così la pelle, con l’aiuto e la protezione di un buon prodotto solare, sarà pronta ad abbronzarsi in modo uniforme, omogeneo e intenso.

Leggi tutto...
 
Filler purificato combatte le rughe

scanner@ibsaLeggi tutto

 
Pelle in… ricarica

Estate in vista. La pelle di viso e décolleté di frontea unbivio: non si è ancora ripresa dalla disidratazione invernale e già si deve preparare all’imminente abbronzatura. Per curarla e proteggerla in questo periodo dell’anno non bastano creme e sieri. Meglio puntare suu ntrattamento di medicina estetica, più profondo e mirato, anche se comunque soft. Due le metodiche più efficaci.

 

Tutta la forza delle cellule staminali

La prima, decisamente all’avanguardia, sichiama PRP (Platelet-Rich Plasma), ovvero plasma arricchito di piastrine. Molte le sue possibili applicazioni: dalla chirurgia oculare alla traumatologia sportiva, dall’odontoiatria (per favorire la ricrescitadell’ossointornoagliimpianti) alla chirurgia plastica ricostruttiva, dalla cura dell’acne alla medicina estetica e antiaging. In quest’ultimocaso, il PRP rigenera e, dunque, ringiovanisce, non solo la pelle di viso, collo, décolleté e mani, ma di addome e gambe.                          

  

Leggi tutto...
 
Il nuovo filler a lunga durata

art_intervista_aprile_2013

Riempie le rughe della marionetta e i solchi profondi per 1-3 anni

Intervista al Prof. Giuseppe Sito

 

Leggi tutto

 
Laser - Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation

Il raggio potente 

Colpisce solo il ‘bersaglio’ stabilito. È il laser. Come recita il nome – Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation - emette, infatti, onde “coerenti” (che si spostano cioè in modo uniforme e in una sola direzione), della stessa lunghezza e del medesimo colore. Tra i più completi ed efficaci, spicca il laser CO2 pulsato: si avvale di un raggio ad anidride carbonica che agisce sul contenuto d’acqua delle cellule, vaporizzandole, senza danneggiare o ustionare i tessuti circostanti. Viene spesso utilizzato al posto del bisturi per eliminare una serie di inestetismi (verruche, fibromi, condilomi, cheratosi anche seborroiche, cicatrici da acne e ipertrofiche, piccole neoformazioni benigne, rinofima). E ringiovanisce la pelle anche molto danneggiata (da sole, fumo & C), attenuando macchie e rughe sottili e profonde e rendendola più tonica e compatta. Questo perché elimina gli strati cutanei più superficiali, stimolando, nel contempo, la contrazione delle fibre di collagene ed elastina presenti nel derma.

Leggi tutto...
 
Via i peli con la luce pulsata

 

Rapida ed efficace, l’epilazione con la luce pulsata può essere effettuata in qualunque parte del corpo. Non è dolorosa: il paziente avverte solo un lieve fastidio durante il trattamento, seguito da un piccolo ponfo e un leggero rossore, che spariscono nel giro di poche ore. Più maneggevole e soft del laser, provoca anche meno effetti indesiderati, come ustioni, follicoliti e discromie (macchie e irregolarità del colorito).

Leggi tutto...
 
Rassegna stampa

art_001
Bellezza Novità

Leggi tutto

 
HYDROLIFT™ Action:

art_PME_3_2_ibsa-1a new approach in facial reshaping

Leggi tutto
 
Rassegna stampa

art_rassegna_02-13Tagli alla sanità medici in campo
Leggi tutto

 
WIBEAUTY

WIBEAUTY, IL SITO CHE DA’ I VOTI ALLA BELLEZZA

Come capire quanto davvero funziona una rivitalizzazione, un laser, untrattamento per la cellulite? Come individuare il medico più affidabile? E come avere un parere obiettivo sui risultati e gli effetti collaterali? La soluzione viene dal primo social rating site della medicina estetica: WiBeauty (www.wibeauty.it), sul web da qualche settimana.Nato dall’idea di due giornaliste impegnate da tempo nel settore, WiBeauty è una piattaforma dove è possibile informarsi, scambiarsi opinioni e consigli, ma soprattutto valutare medici e trattamenti: sia che si tratti di un intervento chirurgico che di un semplice filler.

Leggi tutto...
 
ADDOMINOPLASTICA

Obiettivo: pancia piatta

Una o più gravidanze, rapido dimagrimento di parecchi chili, predisposizione genetica, invecchiamento… Sono le principali cause del rilassamento e dello svuotamento della zona addominale. Quando dieta e attività fisica non riescono più a risolvere il problema, non resta che una soluzione: l’addominoplastica. Non a caso tra i cinque interventi di chirurgia estetica più richiesti nel mondo, rimuove gli eccessi di pelle e gli accumuli adiposi, tonifica l’apparato muscolare, eliminando anche le eventuali smagliature di questa area del corpo.

Leggi tutto...
 
Rassegna Stampa

art_previdenza_dic_012LA CHIRURGIA ESTETICA, COME QUANDO E PERCHE'

 

leggi tutto

 
Ritocchi per le feste

Feste vicine. Perché non concedersi qualche coccola in più? Come un ritocco, per essere giovane e bella, sotto i riflettori del nuovo anno.

I più gettonati restano indubbiamente i filler: riempiono rughe, rimodellano labbra, naso, zigomi e mento e correggono solchi (come quelli naso-labiali). I vantaggi? Si effettuano in ambulatorio in pochi minuti, nella pausa pranzo o in qualunque momento libero, per poi tornare al lavoro o alle proprie attività, con il viso levigato. Sono sicuri e non richiedono test preliminari, i risultati si vedono subito e durano da qualche mese a un anno, a seconda del soggetto. Il dolore, o meglio il fastidio, che si avverte durante il trattamento, varia in base alla sensibilità individuale, ma dipende anche dall’area del viso. Oggi può essere eliminato completamente grazie all’aggiunta nella soluzione iniettata di piccole quantità di un anestetico locale, la lidocaina. I filler devono queste performance alla loro composizione a base di acido jaluronico (seppure di consistenza e fluidità differenti, a seconda dell’inestetismo). È bio-compatibile, quindi ben tollerato e assorbito progressivamente dall’organismo. Altra sostanza molto utilizzata con ottimi risultati è l’idrossiapatite di calcio (CaHA), mixata a una soluzione acquosa di gel.

 

Tra aghi, “penne” e microcannule

Leggi tutto...
 
Rassegna Stampa
art_giuseppe_sito_corriere_mezzogiorno_12_12

Intervista al Prof. Giuseppe Sito

 Leggi tutto

art_giuseppe_sito_grazia_12_12

Intervista al Prof. Giuseppe Sito

 Leggi tutto

 

art_giuseppe_sito_oggi_12_12

Intervista al Prof. Giuseppe Sito

Leggi tutto

art_giuseppe_sito_corriere_sera_12_12Intervista al Prof. Giuseppe Sito

Leggi tutto

 
Consegnato in Vietnam un premio per l’eccellenza al Prof. Giuseppe Sito

Nel corso del Viet Nam World Congress 2012 che si é tenuto a Ho Chi Min City dal 25 al 26 agosto il prof. Giuseppe Sito facente parte della faculty del congresso ha avuto modo di mostrare le proprie tecniche di chirurgia estetica ai colleghi provenienti da tutto il mondo.

Durante il congresso é stato insignito di un premio per l’eccellenza raggiunta nella propria disciplina.

www.giuseppesito.itl

 

Giuseppe _sito_1

Leggi tutto...
 
PRP: la medicina rigenerativa contro la calvizie

Gli uomini calvi sono più virili? Non è una leggenda, ma una verità scientifica.La forma più diffusa - detta alopecia androgenetica – si deve, infatti, alla trasformazione – per opera di un enzima, il 5alfa-reduttasi di tipo II - di un’eccessiva quantità del principale ormone maschile, il testosterone, in un suo più potente derivato, il diidrotestosterone, capace di interferire negativamente sul ciclo di crescita del capello. Che, privato di ossigeno e nutrimento, si indebolisce, diventa sempre più sottile e senza corpo, infine cade. Per circa l’88% degli uomini colpiti dal disturbo, molto contano anche le componenti genetiche, perché l’enzima citato, di solito si eredita. Prima si manifesta, più la calvizie sarà grave. Inizia con un assottigliamento dei capelli e prosegue con un diradamento nella parte che va dalla fronteal centro della testa.
La zona occipitale (orecchio-nuca-orecchio) è quella che rimane indenne allacaduta. Il motivo è ancora sconosciuto,ma sembra che questi tessuti abbianoun’origine genetica diversa dagli altri. Detto così, la calvizie potrebbe sembrare un processo irreversibile, da accettare con... rassegnazione. In realtà, quel che conta è correre ai ripari tempestivamente, prima che i sintomi si manifestino in modo eclatante. Anche perchè il decorso è molto più lungo e articolato di quanto si pensi: può iniziare già intorno ai 18 anni e protrarsi tutta la vita, seguendo - secondo gli studiosi – 22 stadi differenti.

Leggi tutto...
 
Il laser CO2 frazionato

Il laser CO2 frazionato, ancora una luce per il ringiovanimento ma anche per verruche, condilomi etc etc…

L’ impiego del laser CO2 frazionato consente di effettuare un resurfacing, ovveroo un processo di ringiovanimento,  dell’intero volto attraverso una duplice azione: da un lato la vaporizzazione degli strati superficiali della cute e dall’altro la stimolazione termica della neocollagenesi dei tessuti profondi. IL laser Co2 permette di compattare la pelle, ridurre la presenza delle rughe fini e dei pori dilatati; può agire in maniera efficace anche su cicatrici da acne e sulle discromie cutanee. In pratica consente dieliminare lo strato superficiale della pelle, quello cioè dove si concentrano i difetti più visibili, e, allo staesso tempo, stimolare fortemente gli strati profondi sì da avere un intenso processo di ringiovanimento o di riparazione tissutale.

Leggi tutto...
 
La luce pulsata : che cosa è e quando usarla

L’IPL (Luce Pulsata ad Alta Intensità) è un sistema che impiega una sorgente di energia per effettuare l’emisssione di luce ad alta energia.

La luce emessa copre un ampio spettro d’azione e tramite l’uso di filtri appositi è possibile selezionare la lunghezza d’onda più indicata rispettoal cromofobo target. E’ possibile utilizzare in maniera precisa e sicura la luce pulsata in diversi campi di applicazione.

 

Leggi tutto...
 
Un filler, perché? La necessità di non invecchiare
Tutti noi invecchiamo e tutti in modo diverso. C’è chi sviluppa rughe più o meno profonde, chi invece perde volumi e chi vede crollare i proprii tessuti spinti dall’inesorabile progredire del tempo. Ed allora ecco che si ricorre a mezzi più o meno utili per “arrestare” o “rallentare” questo processo. E così si acquistano creme dalle mirabolanti promesse, si comincia a correre al mattino convinti che il footing possa far miracoli, anche se si è in netto sovrappeso e le giunture scricchiolano e ci si dimentica invece dei mezzi più efficaci per migliorare il nostro biglietto da visita, ovvero il volto. Oggi, se non si vuol ricorrere al bisturi, l’effetto di un lifting chirurgico è ineguagliabile in quanto a durata e risultato!!!, abbiamo mezzi “soft2, in grado di correggere con efficacia i difetti del volto.
Leggi tutto...
 
« InizioPrec.1234567Succ.Fine »

Pagina 2 di 7

Il Compito del Chirurgo Estetico
Prof. Giuseppe Sito

 

 

OK NOTIZIE